sport



wordpress visitors

Baiano all’ala, il figlio di Maldini
di mezz’ala, più non rammento il resto.
Però stavamo intirizziti sui gradini
per quella formazione di ragazzi.
Tu tifavi ancora per Rivera,
ed io ti rintuzzavo con Mazzola,
ma per la prima volta dei bambini

partita di calcio

venne la nazionale dei ragazzi,
che chiamano gli esperti gli azzurrini.
Giocava sopra il campo dove corsi
da ragazzo, fatto di terra allora,
ma per la prima volta dei bambini
misero l’erba, e pure quella è persa,
il resto è perso, il tuo ricordo è perso.

Annunci

wordpress visitors

Ciò che le membra furono per te,
per noi furono i cuori, e pure quando
Nike non t’arrise, ardenti corsero con te,
poi che tu fosti l’ingobbito velocista,
che corrugato il volto un vento insegue,
ed avido si scaglia alla sanguigna ellisse
in ver la meta, cui fallace la sua pista

si conchiude, quasi sprezzante d’Achille
piè veloce. Altri che corsero conobbi,
ma non per quell’Olimpo della gloria
che pregia il nome tuo, però per la vittoria
in quell’ellittico snodarsi della vita,
ove si chiude amara ogni terrena fretta.


wordpress visitors

a Ione Serrapica
Ombra non v’è nell’ombra
Della roccia altra dall’ombra
Che si appende alla vertigine
Della parete elementare,

332654_2351374316384_1273921476_o

Intreccia dita all’erta,
Intesse orditi e trame,
Sonda segreti d’ombra,
Ritrova nude brame.