wordpress visitors

Congiungersi di nuovo con qual cosa,
se più dal mondo accosto la partenza
e ad esso più m’avvinghio, se forza
prende il vincolo con esso, se quasi sta
proscritto lo strappo statuito e l’urgenza
del distacco appare più nefasta?
Congiungersi con te, ormai scomparsa

canto-damore-de-chirico

essenza, raggiungerti ben presto, e dove?
Dove anche il cuore ad altri (a chi, se non
ai vivi?), se sorte vuole, è consegnato?
Perciò m’abbraccio a te, reminiscenza
prematura, inestinguibilmente intensa,
innanzi tempo a questo mondo accesa,
su questa terra a celebrarti apparsa!