wordpress visitors

Per i ben noti eventi di Sardegna
– talvolta tocca agli uomini maturi
l’attenzione d’irrequiete giovinette –
a compitare il rito delle estati
ci ritrovammo soli alquanto spesso,
gli amici chissà dove salutati.
Sicché, dopo quell’anno, ci dirigemmo
verso la Sicilia – Pantalica,

piazza armerina

Vizzini, Grammichele – e raggiungemmo
Chiazza con la sua Villa del Casale,
di cui rammento a stento le scene
della caccia. La notte la passammo
nello spiazzo deserto d’un mercato;
sopra, in piazza, le note d’un concerto.
A conciliarci il sonno fu Concato.