wordpress visitors

Lasciai tutto, tutto volli lasciare,
per inseguire chimere d’oltremare.
Studi e parenti, monti e monumenti,
gli indirizzi trascritti in un quaderno,
i fichi d’India, gli olivi del Cilento,
lavoro, motoretta e mosso il mare,
che ancor m’intenerisce questo cuore.

giuseppe-migneco-partenza-emigrante

Lasciai tutto, tutto dovetti lasciare,
la mia vita è stata un viaggio eterno,
al vostro mondo un perenne ritornare,
dispensando ricordi a tempo alterno.
Lasciai tutto, tutto pensai di lasciare,
il tetto patrio scrutando dall’esterno,
e il tempo non è più di rincasare.