wordpress visitors

Nel cosmo il sole sempre in fuga
nel garbuglio di traiettorie,
e noi gettati nell’abisso,
chissà diretti dove, spirali,
vortici, quasi una cometa,
un sasso in libera caduta
nella marea di piste siderali,
vincolate all’invarianza
dei principi, all’uguaglianzaVassily_Kandinsky,_1926_-_Several_Circles,_Gugg_0910_25tra la massa che s’oppone
al movimento e la massa
che soggiace all’attrazione,
ancorata la minima distanza
nelle curve spazio-temporali,
dove s’inarca l’universo
in dimensioni quattro astrali,
e con la luce, non da te,
s’attraversa la distanza.