wordpress visitors

Spesso respiro il vento che tu fosti.
Però di più non trovo dove balugina
il ricordo. Tu sei di più dove vicina
non mi fosti, la luce che s’imbroglia
nei recessi nascosti mai raggiunti,

burningnell’ombra del silenzio che s’intana.
Tu sei dove non fosti che giammai,
nello scroscio che s’ode da lontano,
dove s’adombra il verde di boscaglia,
acqua segreta dell’altrove quotidiano.

Annunci