wordpress visitors

Non ha parole, tace,
e scrive ciò che tace.
Il corpo ingannato,
come preda trafitta dall’agguato.
Il cuore indifeso,
come rena in balia della risacca.
L’anima allo sbando,
come sfera senza punto cardinale.
Ma dentro ciò che scrive,
sua libertà, sua prigione,

10386956_10203292599028341_2307774650914885278_o

ancora giunco, lì, resiste,
sua speranza, sua disperazione,
le carni alla tempesta avvezze.
Ciò che dice tace,
e ciò che tace è impresso
in queste quattro righe.
Pare non sia solo,
ma non ha compagnia,
e la sua segretezza è vostra,
più di quanto non sia mia.

Annunci