wordpress visitors

Forgiava già con zelo il mutamento
il tempo. A niente valse, dunque,
la sapienza dei profeti di salvezza,
se non a delegarci al fingimento.
E a vagheggiare boccio ogni spinoso
inciampo ci trovammo designati,
a tramutarlo in miele, cura del corpo,
inganno alla speranza, lungo la rotta

977418_10202800801133701_622960428_o

ove s’intreccia a ciò che ancora siamo
la congettura che saremo. Prima però
ci è dato il privilegio che principi,
pur dimezzato, il disegno dei primordi,
che assecondammo padri e che si volge
ai figli, nell’arditezza delle stille,
ove s’attarda l’inverno a primavera.