wordpress visitors

Ecco, trasformo fessura in crepa
Poi emendo mettere in riuscire
Di seguito dipano senso in filo
E digito affannarsi in risalire.
Ma proprio il colore delle more,
No, non va in sapore.
Il rosso è rosso e basta!
Se metto, insomma, la punta alla matita,
Dopo confronto attento, naturale,
Tu cosa pensi, i poeti di cui sopra
La direbbero poesia sperimentale?

Penso, per parte mia,
Che l’esperimento vuol falsificare,
E pure la poesia in oggetto
F-,S-alsifica, pertanto, in quanto tale,
F-,S-alsifica il (non)senso letterale,
F-,S-alsa, distante, cerebrale!
Se poi non leggono di scienza
Che i romanzi d’appendice,
Fatte salve le debite eccezioni,
Ecco, lo sai che non mi piace il mare,
E adesso pure sai perché.

Annunci