wordpress visitors

Le piante che raccolsi sono in fiore,
Quasi fingono la selva degli amori
E delle congetture. Se già non fossi persa,
Amore, ti perderesti alle sue foglie,
Come allora, nell’intrico di gemme

I spy

E di fragranze, poi che fosti
Rusco e narciso, fragola e corbezzolo,
Ormai soltanto in confidenza
Con il mio sguardo e la mia cura.
E sono io che mi ci perdo.

Annunci