wordpress visitors
Fiat voluntas Dei, ma non è quella
Del Supremo la volontà ch’è fatta
In questa terra, dove di Dio latita
L’essenza. D’essa c’è solo la rovina
Delle carni e, pare, delle menti
(Su questo in vero non v’è accordo). 
Il resto è un sapiente arrabattarsi

la bilancia

Dietro al movente del mondo, ovvero
L’oliato motore del disfacimento.
Intanto noi, disfatti dal ricordo,
Dettiamo versi alle divinità minori
E agli atomisti, sicché sulla stadera
Né fede né ratio abbia a soccombere
All’altra, e si componga il dubbio.
Annunci