wordpress visitors

a mio padre (trentanove anni dopo)

Quando primieramente la cercammo
via Ventaglieri
fu quasi un miraggio,
un bell’andare dopo il viaggio
a Napoli da Castellammare.
Io quasi un giovanetto
e tu d’altre strade desideroso
senza guida indugiammo
per vicoli inconsueti.
Io, io non volevo altro
che accompagnarti
lungo un breve cammino
(non lo sapevo, allora,
quanto fosse la tua meta vicina);
ma tu vi cercavi
l’incanto di una vita,
l’intima ribellione celata
ad ansie tutte soffocate
dalle nostre presenze chiassose.
Ora l’incanto tuo erede
incautamente tento
e l’assaporo un dì di festa
sul far della sera,
quando uno strano
(eppur noto) percorso
a via Ventaglieri,
ove del sole annega
l’ultimo raggio,
frettolosamente m’adduce.