Amici
è già pregno il pianoro
d’autunno
del repentino umore
che succede
all’ultima vampata del giorno.
E noi
chissà quale lembo di luce
(di cui bramammo il tepido ristoro)
29 ottobre 2005siamo intenti a scrutare
sotto la cenere dei ceppi
che già d’un resinoso aroma
diedero gusto
all’improvvisato bivacco.
Ignari del buio
ignari pure
che è la nostra fine
la nuova fine del giorno.